Ammodernamento del riscaldamento

La via diretta al risparmio energetico

Vale la pena installare un nuovo impianto anche quando il vecchio riscaldamento funziona ancora. Non esiste infatti altra singola misura che consente di risparmiare così tanta energia come l'ammodernamento del sistema termico.

Dovete sostituire il bruciatore?

Allora vale la pena fermarsi un attimo e chiedersi se gli altri elementi dell'impianto siano ancora al passo con i tempi. In linea di massima, nella vostra vecchia caldaia è possibile integrare un nuovo bruciatore. Ma le possibilità di risparmio dalle moderne caldaie sono ben più ampie di quelle di un semplice nuovo bruciatore. Rispetto a un classico riscaldamento degli anni '80 e '90, la sostituzione della caldaia obsoleta comporta di per sé un risparmio di energia che sfiora il 30 per cento.

  • Risanamento pianificato

    Immobile locato o casa unifamiliare: il maggiore potenziale di risparmio energetico è dato dalle misure edili. Ad esempio il montaggio di finestre a taglio termico oppure l'isolamento del tetto o delle facciate; ognuna di queste misure legate all'involucro dell'edificio fa risparmiare dal 10 al 20 per cento di energia.

    Il risanamento della caldaia si pianifica in poco tempo e i lavori veri e propri si concludono entro tre giorni, spesso anche in una sola giornata.

  • Cambio di vettore energetico

    Se sostituite la caldaia, dovreste anche chiedervi se il vettore energetico esistente è davvero quello giusto.

In nostri esperti vi affiancano nell'ulteriore procedura e vi consigliano nella scelta dell'impianto. Inoltre, su richiesta, vi raccomandiamo anche un progettista o un installatore della regione. Se siete alla ricerca di un adeguato finanziamento per il vostro progetto, potete prendere contatto con noi – offriamo moderne soluzioni di finanziamento.