Rivista settoriale

domotecnica.ch – Tutto quello che il settore deve sapere

Nata come rivista per i clienti di Tobler – Oggi rivista per tutto il settore: domotecnica.ch riporta tutto ciò che installatori, progettisti, architetti e committenti devono sapere.

Petrolio: Troppo prezioso per essere bruciato

Tre quarti dell’energia che consumiamo in Svizzera deve essere importata; la parte più consistente sotto forma di petrolio, gas naturale e combustibili nucleari. Ai fini della protezione del clima, è sensato concentrarsi sulle proprie risorse. Per il nostro Paese ciò significa dotarsi di un mix energetico equilibrato, basato su fonti esistenti e rinnovabili. Daniel Büchel, capo della Divisione efficienza energetica ed energie rinnovabili dell’UFE, ha detto chiaramente che l’impiantistica diventa sempre più complessa e che il profilo professionale dell’impiantista si trasformerà di conseguenza. In futuro, uno dei compiti chiave per il nostro settore sarà quello di fornire una consulenza completa e tempestiva ai proprietari di immobili. Efficienza energetica nell’edilizia non significa solo isolare meglio l’involucro dell’edificio, ma costruire in modo diverso: il settore RVC deve essere coinvolto molto prima nel processo di realizzazione. Di riflesso cambia anche la struttura organizzativa di ogni progetto di costruzione. La ditta Tobler ha dato il suo contributo al futuro dell’edilizia sostenibile nell’ambito della realizzazione dello stadio di calcio di Sciaffusa. 

Un’informazione della redazione: in seguito alla fusione con Walter Meier, questa domotenica.ch sarà l’ultima del suo genere: a partire dalla prossima edizione, la rivista avrà un nuovo formato. Ai numerosi temi di attualità riguardanti la nuova azienda si aggiungeranno le consuete e appassionanti informazioni sulle novità del settore. Lasciatevi sorprendere e ispirare dal nuovo formato. In questo mio ultimissimo editoriale desidero ringraziarvi dell’interesse e dei numerosi feedback ricevuti negli ultimi anni! L’esperienza di CEO del Gruppo Tobler è stata molto entusiasmante e arricchente e mi ha riempito di grande orgoglio. Auguro a tutti voi un futuro ricco di successi e di buoni affari e confido in una proficua collaborazione con Tobler e Walter Meier sotto un unico tetto. Cordialmente, Arnold Marty

Scarica: edizione n. 2, agosto 2017

Archivio

  • Edizione n. 1, maggio 2017

    A vele spiegate!

    L’annuncio della nostra fusione con Walter Meier ha fatto il botto nel settore impiantistico. Improvviso e comunque perfetto, per il tempismo e soprattutto per la scelta del partner. La fusione di concorrenti diretti si traduce spesso in un’acquisizione di impresa. La fusione di due aziende che – come nel nostro caso – collabo­rano da anni e si completano a vicenda all’interno di un settore crea invece partner di pari diritto. Le rispettive competenze sono le tessere di un puzzle che, assemblate con cura, danno vita a un’immagine nuova e incredibilmente armoniosa.
    L’immagine creata da Walter Meier e Tobler è quella di un’impresa a tutto tondo nel settore RVC, unica nel suo genere in Svizzera, che fissa nuovi standard per competenza commerciale, competenza nei sistemi e competenza di servizio. Le imprese di successo sono quelle che hanno il coraggio e la lungimiranza di mettersi in discussione, di cambiare le strutture e di individuare le tendenze prima che diventino «evidenti». Ed è evidente che nel settore delle costruzioni, anche in seguito alla globalizzazione, il vento si farà sempre più teso. Ci si può lamentare o appunto sfruttare le sinergie, unire le forze e coordinare i sistemi e le informazioni digitalizzate con il partner ideale per proporre come fornitore unico quello di cui il mercato avrà bisogno in futuro. Non puoi controllare il vento, ma puoi cambiare la direzione delle tue vele, dice un proverbio cinese.

    Noi abbiamo messo le vele a segno, così da avere sempre il vento in poppa. E la domanda più frequente delle ultime settimane trova finalmente risposta: abbiamo sì sessant’anni, ma siamo come rinati e quindi in perfetta forma!

    Scarica: edizione n. 1, maggio 2017

  • Edizione n. 3, dicembre 2016

    Un'aria nuova

    Il controllo è bene, il comfort è meglio. Ecco perché quando leggo VMC penso a «ventilazione molto confortevole» e non a «ventilazione meccanica controllata». In ogni caso, la VMC metterà presto tutti d’accordo – settore, committenti, architettie associazioni ambientaliste – perché èla soluzione orientata al futuro che coniuga le esigenzee i requisiti di sostenibilità, responsabilità energetica, comfort dell’aria nelle abitazioni e accessibilità economica.

    Con la VMC gli edifici possono essere isolati a piacimento senza porre gliinquilini di fronte al dilemma se trascorrere la seratanell’aria viziata o spalancare le finestre e vederetutta l’energia risparmiata con grandi sacrifici volatilizzarsinell’aria fredda della notte. Tobler è – e miverrebbe da dire, ancora una volta – capofila infatto di VMC: quest’autunno abbiamo già provvedutoa una ventilazione molto confortevole in 24 appartamenti a Subingen (pag. 4) e tre mesi faabbiamo dotato il nostro settore «impianti di sistema» di un nuovo centro di competenza «VMC»con propri Key Account Manager (pag. 8). AllaTobler,le ventate di aria fresca non riguardano solo l’abitazione, ma anche la mente: questa è laprima edizione della nostra più ariosa e moderna rivista domotecnica.ch, ridisegnata nella grafica enei contenuti. Siamo dell’opinione che le buone prestazioni e il servizio professionale meritino una comunicazione corrispondente.

    Scarica: edizione n. 3, dicembre 2016

  • Edizione n. 2, settembre 2016

    Interfaccia tra laboratorio e mercato

    Alla Empa di Dübendorf si sta scrivendo la storia della strategia energetica. Nella «casa-laboratorio del futuro», NEST, si fa ricerca nel campo energetico in tempo reale. Circa il 42 % del consumo totale di energia in Svizzera va ascritto agli edifici. Le tecnologie a efficienza energetica ottimizzata per la costruzione e la gestione degli edifici sono perciò di fondamentale importanza ai fini del raggiungimento degli obiettivi della strategia energetica 2050. Affinché queste nuove tecnologie non si limitino a funzionare nel modo previsto solo in laboratorio, bensì anche in condizioni reali, secondo Peter Richner, vicedirettore dell’Empa,è necessaria la forza trainante della tecnica della costruzione. Quattro rappresentanti della ricerca e della pratica hanno discusso su quanto sia importante l’innovazione nel mercato svizzero dell’impiantistica in occasione del riempimento del nuovo impianto a sonda geotermica nella casa del futuro NEST(cfr. Tavola rotonda da pagina 6).

    In questa edizione di domotecnica.ch travate numerosi altriesaustivi reportage e contributi nella parte dossier che evidenziano un aspetto importante: quando si tratta di sostenibilità e innovazione nella tecnologia degli edifici, noi del Gruppo Tobler siamo il primo indirizzo. Ciò è dovuto alla grande competenza tecnica e di servizio dei nostri collaboratori e all’utilizzo di prodotti efficienti sotto il profilo energetico.Vi auguro un’avvincente lettura e vi raccomando vivamente di andare a visitare la casa del futuro sul campus della Empa/Eawag AG a Dübendorf. In veste di partner partecipanti,possiamo solo essere orgogliosi del progetto NEST!

    Scarica: edizione n. 2, settembre 2016

  • Edizione n. 1, maggio 2016

    Vicinanza al cliente vissuta nel quotidiano

    Alla Tobler godete della massima libertà. Per effettuare i vostriacquistiavete infatti diverse opzioni. Ci sono ad esempio i Toblermarché. In 42 punti distribuiti su tutto il territorio svizzeropotete ritirare direttamente la merce e al tempo stesso ricevereun’assistenza personalizzata e una consulenza professionale.È proprio così che viviamo la vicinanza al cliente nel quotidiano.

    Volete sapere quali articoli sono a magazzino nei marché?
    Semplice:la disponibilità appare nel nostro e-shop (www.toblereshop.ch).Bastaordinare e 60 minuti dopo tutto è già pronto per il ritiro. E sequalcosa non dovesse essere in giacenza sul posto, nel nostroe-shop potete selezionare 24 ore su 24 gli articoli del nostro vastoassortimento e farveli consegnare il giorno dopo in ogni puntodella Svizzera. Naturalmente anche nei marché, dove gli articolipossono essere ritirati a partire dalle 7.A proposito: allo stesso modo potete anche ritornare la merce. Einfine, oltre al supporto specialistico e ai consulenti per l’impiantisticasono a vostra disposizione anche i consulenti del servizioesterno e i collaboratori del front office, sempre pronti a fornirviuna consulenza competente in caso di problemi tecnici o a risponderealle vostre domande sul funzionamento degli impianti.In veste di CEO del Gruppo Tobler sono particolarmente orgogliosodella nostra ampia offerta di servizi: solo da Tobler trovateuna logistica così rapida, una consulenza così professionalee un servizio così completo. Sta a voi scegliere come voletebeneficiarne. Questa è la libertà di cui godono i nostri clienti.

    Scarica: edizione n. 1, maggio 2016